Improject 2013 – Raduno

Al mio segnale, scatenate Improject!!!

Torna l’appuntamento più desiderato e invidiato del mondo dell’improvvisazione. Non si può dire “sono un improvvisatore” se non sono andato almeno una volta al megaraduno di Chianciano. Chiedete ai “vecchi”. Quando gli occhi smetteranno di brillargli di infinita malinconia vi poggeranno una mano sulla spalla e vi diranno: “Vai, non pensarci neppure un momento”. Quindi tutti pronti.

Ecco la preview degli Zoom primi (6-9 giugno 2013) e secondi (30 maggio – 2 giugno 2013) anni.

Clicca qui per le iscrizioni primo anno (dal 2 maggio 2013)

Clicca qui per le iscrizioni secondo anno (dal 2 maggio 2013)

, ,

IMPRO’ – Teatro Terra di Nessuno vs Recremisi

Il Natale è alle porte, è ora di entrare nel clima natalizio…venite al teatro “Panettone” per una divertente e calda serata. Vi delizieremo con fette di improvvisazione e bollicine di risate!!

Sabato 24 novembre 2012

INIZIO SPETTACOLO ORE 21:15

INGRESSO 5,00 €

PRESSO TEATRO PANETTONE Via MAestri del Lavoro 3 Ancona

, ,

Studio Su l’Amleto

Vivere il testo come personaggio, dimenticando se stessi come attori, questo il cuore della biomeccanica. L’attore non è piu un trasportatore di personaggi, non porta più in scena se stesso, le proprie ansie, il proprio vissuto. Ma è immerso nella totalità del personaggio. Questo risultato si ottiene attraverso l’unico metodo scientifico mai applicato ad una tecnica artistica. l’educazione corporale rigorosa e precisa in cui il protagonista è il corpo dell’attore, visto nella sua interezza, come mezzo di creazione artistica e strumento di comunicazione.

La biomeccanica teatrale parte dall’allenamento che un attore deve compiere quotidianamente per apprendere e mantenere la tecnica ed arriva alla sistematica risoluzione di ogni necessità scenica. Come per ogni altra arte, infatti, anche quella teatrale ha bisogno di regole “scientifiche” e ben tangibili da cui l’attore dovrà partire per rendersi creativo.
Una tecnica teatrale che racchiude in sé il meglio di molte tradizioni performative, dal teatro Kabuki al teatro tradizionale cinese, dalla Commedia dell’Arte al balletto classico, dal circo al teatro barocco spagnolo; tuttavia, privandoli di ogni loro particolare formalismo estetico, Mejerchol’d ne studiò i fondamenti tecnici, quella base neutra da cui ogni attore parte e a cui ritornare in caso di smarrimento, trovando tra loro punti comuni e che successivamente sintetizzò nel programma pedagogico del sistema della biomeccanica teatrale.
Il lavoro verà divisino in una prima parte dedicata al training fisico (1 ora e 1/2), nella seconda si analizzeranno parti di testo scelte dagli allievi stessi.
É prevista come conclusione del lavoro una prova aperta al pubblico.
Si consiglia di arivare con piccole parti del testo a memoria.novembre
5-12-19-26 dalle 21:00 alle 23:30
10 dalle 15:00 alle 18:00
dicembre
3-7 dalle 21:00 alle 23:30
9 prova aperta al pubblicoCosti 55,00 € per chi già frequenta altri corsi di Teatro Terra di Nessuno, 65,00 € esterni, più 5,00€ per assicurazione.