, ,

E-STAGE

Laboratori e WorkShop di Teatro e di Improvvisazione Teatrale

Le attività di E-STAGE si suddividono in laboratori per attori (professionisti e principianti) e workshop per improvvisatori (work and play). Tutti hanno l’obbiettivo di formare lo studente su un determinato argomento teatrale, gli work and play danno anche la possibilità di esibirsi in scena, infatti a conclusione del corso è prevista un’esibizione aperta al pubblico.

Il laboratorio IMPROVVISAZIONE PER PRINCIPIANTI è GRATUITO, per i costi chiama il 3291018885 o manda un email a info@teatroterradinessuno.it

Il numero minimo per attivare un laboratorio è di 8 partecipanti fino ad un massimo di 14.

 Le attivita sono aperte sia a chi ha già esperianza teatrale e di improvvisazione, sia a chi vuole approcciarsi per la prima volta al mondo del teatro.

Laboratori :

MASKS, VOICES & SELVES  (Docente: Sam Chittenden Attrice, Scrittrice, Docente internazionale. Attualmente vive a Brighton, England, UK)

Sabato 18 e Domenica 19 Luglio – orario 10.00 -17.00

Formazione attoriale avanzata. L’essere umano ha sfaccettature inaspettate anche a se stesso, differenti personalità di cui normalmente non siamo coscienti. Attraverso l’uso delle maschere, voice dialogues e improvvisazione le esploreremo nella loro espressione quotidiana e nel lavoro teatrale. Lingua inglese+italiano.

E’ un ottima occasione per tutti coloro che sono interessati nell’approfondimento del rapporto della maschera e sei personaggi teatrali con la(le) proprie personalità. Sicuramente un lavoro profondo che mettera in luce sfaccettature inaspettate di noi stessi sia nella vità quotidiana sia nel nostro lavoro sul palco.

 

LABORATORIO DI SCRITTURA CREATIVA

 Martedì 21 e 28  – giovedì 23 e 30 , ore 21:30

Appuntamenti per introdurre al piacere della scrittura, vincere la paura del foglio bianco, sciogliere la penna e la mente e cominciare a scrivere: per se stessi, per gli altri, per piacere personale o per affrontare un premio letterario.

 L’autore Vittorio Graziosi, docente di scrittura creativa in Italia e all’estero e talent scout letterario, introduce i partecipanti agli insegnamenti dei grandi autori, alle teorie e tecniche autoriali, con esercizi per scoprire le storie che si nascondono dentro ognuno di noi e premono per venire fuori ed essere condivise con gli altri.

 L’editor Luca Pantanetti dell’agenzia Scriptorama parla degli errori da evitare, delle strategie da adottare nella scrittura e nella revisione del testo, per prepararlo al meglio alla prova del tempo o a quella del pubblico. Affronta le tecniche narrative e propone esercizi e buone pratiche.

 

MOVIMENTO SCENICO (docente: Gianluca Budini)

Lunedì 20 e 27 – mercoledì 22 e 29, ore 21:30

Il laboratorio propone un metodo per educare il corpo dell’attore, allenarlo a diventare un mezzo espressivo capace di trasmettere tutte le sensazioni da esso generate nel movimento.

Proponendo i principi fondamentali della biomeccanica teatrale e della contact improvisation, si procederà allo studio degli elementi che compongono l’azione scenica, grazie al training intensivo che comprende esercizi fisici sull’equilibrio, sulla coordinazione, sul contatto con gli altri attori, con il terreno, con lo spazio, e sul funzionamento della forza di gravità.

 “Perché il corpo dell’attore diventi un mezzo pienamente espressivo, infinitamente disposto ad obbedire in ogni istante, interamente capace di trasmettere la vita del personaggio è necessario educarlo ed addestrarlo fino ad una padronanza completa.” Nikolaj Karpov

 

IMPROVVISAZIONE PER PRINCIPIANTI (docenti: Fabio Ambrosini, Gianluca Budini)

Lunedì 6 e 13 – mercoledì 8 e 15 ore 21:30

Nella formazione d’ improvvisazione teatrale l’attore viene preparato a mettere in moto i propri meccanismi creativi contemporaneamente alla loro rappresentazione in pubblico. Vengono cioè saltati tutti i passaggi classici del teatro tradizionale: testo — regia e l’attore diviene al tempo stesso attore/autore/regista di se stesso e del gruppo con il quale lavora.

L’improvvisazione teatrale consente di stimolare la creatività, che non è solo libero sfogo della fantasia, peraltro stimolata attraverso esercizi di ginnastica mentale, ma capacità di dare una struttura mentale libera da preconcetti e funzionale alla coerenza e comprensione del messaggio; la comunicazione: improvvisare con altre persone significa innanzitutto rapportarsi con soggetti di cui non si conoscono le intenzioni ma con i quali si deve riuscire a mettersi in relazione a più livelli (corpo/mente/emozioni) in maniera tale da poter essere efficacemente compresi e comprendere; l’ascolto: arrivare ad una capacità percettiva più sviluppata che permetta di intuire e comprendere le intenzioni dell’altro attraverso gli atteggiamenti verbali, fisici, emotivi, al di là quindi delle sole manifestazioni più evidenti.

Gli incontri sono GRATUITI e aperti a tutti; infatti non è necessario avere alle spalle esperienze teatrali ma solo la voglia di fare e di mettersi in gioco.

 

WorkShop :

CINEMA TARANTINO (Docente: Gianluca Budini)

martedì 7 e 14 – giovedì 9 e 16 ore 21:30

play (spettacolo) venerdì 17 ore 21:30

Come mettere in scena uno spettacolo PULP

Immaginate dei personaggi al limite, salti temporali nella narrazione, dialoghi e divagazioni, ossessione della cultura pop, stalli alla messicana, sangue …

Ci faremo suggestionare da diversi generi cinematografici, western, poliziottesco (poliziesco all’italiana), film d’azione e exploitation, intrecci serrati. Alla fine metteremo in scena uno spettacolo unico dove la parola Tarantino ne fa da padrona…

e non dimenticate: La verità è che TU sei il debole, e io sono la tirannia degli uomini malvagi.

 

ROMANZO CRIMINALE (DOCENTE: Giorgio Rosa, aperto a chi ha almeno 2 anni di scuola IMPROTEATRO)

28-29-30 LUGLIO ore 20:00

play (spettacolo) venerdì 31 ore 21:30

Forse è venuto er momento de guardasse ‘n faccia. Quanto volemo tira’ avanti a tira’ su i sordi cor cucchiaino?

Me servono 12-14 perzone. De quelle bbone. Gente in grado de tené un fero in mano. Gente in grado degestì un palcoscenico e che sappia che significa ascoltà un compagno de scena. Al resto ce penzo io. Omeglio, ci pensiamo insieme. Il film di Michele Placido e le due stagioni della serie televisiva (tratti dall’omonimo romanzo di Giancarlo DeCataldo) hanno portato alla ribalta le vicende della famigerata Banda della Magliana, efferata padrona della

capitale negli anni settanta ed ottanta (e novanta. E duemila…).

È stato così tremendamente facile essere affascinati da quei delinquenti…

Incontreremo personaggi difficili, tormentati, veri. Con relazioni in costante disequilibrio e con l’anima destinata all’inferno.Conosceremo personaggi femminili unici; drammatiche ed intense protagoniste delle proprie e delle altrui disgraziate esistenze come in qualsiasi ritratto drammaturgico: dalle tragedie greche ai palcoscenici elisabettiani; dalle case di bambola alla Roma occupata dai nazisti. Roma, appunto. Eterna ed impassibile testimone delle nefandezze commesse dai suoi spietati figli. Roma

col suo linguaggio tagliente, arrogante, verace; che non ha paura di offendere e di incantare.

Semo pronti pe annà a pijasse Roma. E alla fine, stecca para pé tutti…

 

TRANCE MASKS (DOCENTE: Fabio Ambrosini, aperto a tutti anche esterni IMPROTEATRO)

13-15-16 LUGLIO, ore 21:30

play (spettcolo) venerdì 17 ore 21:30

Personaggio, Rito e Teatro

Gli Esquimesi associano l’espressione artistica alla trance. Per esempio, quando essi incidono un immagine particolarmente bella, non accettano i complimenti dei compagni, ma rispondono con la frase “non l’ho fatto io, è stata l’arte!”.

Ancora oggi, nella celebrazione di riti che implicano l’uso di maschere rappresentanti spiriti o divinità, se chi indossa la maschera rituale compie atti lontani dalla sua natura e particolarmente bizzarri, la gente imputa allo spirito stesso la responsabilità di tali azioni. Mai alla persona che porta la maschera.

Nell’ambito del teatro usiamo dire che l’attore, quando è particolarmente ispirato, da’ vita ad un personaggio, ma, seguendo la tradizione, è forse più giusto dire che l’attore presta il proprio corpo al personaggio per vivere nel mondo materiale la sua breve ed effimera esistenza. Questo seminario sulle maschere, è un percorso che nasce dall’antropologia, dai riti sciamanici per approdare ai lavori del grande maestro dell’improvvisazione Keith Johnstone.

Giocando con maschere appositamente create e con le personalità che esse ci ispireranno, liberando il corpo e la mente dagli schemi quotidiani, percorreremo la distanza che separa il fare dall’ essere un personaggio. Sperimenteremo la possibilità di uscire dalla propria ‘maschera sociale’, ovvero la personalità che indossiamo nella vita di ogni giorno, per diventare totalmente qualcun altro sul palco così, semplicemente, usando le nostre innate capacità che sono eredità naturale dell’uomo. Così era alle origini.

 

TUTTO SU CECHOV (Docente Marco Mussoni)

Lunedì 20 e 27 – mercoledì 22 e 29, ore 21:30

PRIMA SETTIMANA: Giorno 1 – Struttura: Identificheremo le varie fasi nell’opera cechoviana, con personaggi e luoghi consoni a classici come “Ivanov”, “L’orso” (atto unico), “Il gabbiano”, “Lo zio Vanja”, “Tre sorelle” e “Il giardino dei ciliegi”.

Giorno 2 – Quotidiano: Lavoro sull’ascolto nello sviluppo di semplici intrecci quotidiani, misurandosi con qualche personaggio dal nome e cognome russo

SECONDA SETTIMANA : Giorno 1 – Vestizione: ognuno darà vita ad un paio di personaggi, con indumenti/costumi forniti dal gruppo (bastoni da passeggio, ombrellini, orologi da taschino, occhiali tondi, cappelli e cappellini, corpetti, gonne lunghe, giacche… camice bianche, ma gli altri indumenti chiaramente in “…sfumature di grigio”)

Giorno 4- Spettacolo:…

 

 

Tutti i corsi si svolgeranno ad Ancona presso gli spazi normalmente utilizzati dall’associazione (Teatro Panettone, scuola PassoVarano)

Per qualsiasi informazione non esitare a chiamarci al 3291018885 o al 3280528142 oppure manda un email all’indirizzo info@teatroterradinessuno.it

Questa Estate restate con noi… iscrivetevi a E-STAGE !!!

 

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.